Da vedere e visitare

Una breve e suggestiva passeggiata nei vicoli del centro storico consente di rivivere atmosfere antiche. A sud-est vi è una imponente Porta, un tempo l'unico ingresso al castello. Formata da un arco a tutto sesto e sormontata da una torre, si sviluppa su tre piani nei quali vi erano i locali del Corpo di Guardia.
Poco più avanti una seconda porta conduce al primo nucleo del castello.
Quasi nel mezzo dell'antico agglomerato  è collocata la Chiesa di Santa Maria Assunta, la cui costruzione è supposta anteriore al 1400. La facciata ha subito diverse trasformazioni; in origine non aveva l'odierno campanile a torre ed era costituita da una sola navata. Il campanile fu aggiunto nel 1616. All'interno grandi tele con episodi riguardanti le confraternite.
A pochi chilometri dal centro abitato si trovano i Ruderi del Castello di Carnano. La sua storia è legata a quella dei signori di Baschi che qui estendevano il loro dominio. Già nel 1200 le cronache parlano di dissidi tra i Baschi e i Baschi di Carnano. Il castello fu ultimato nel 1400; imponente, edificato sulla rupe omonima, domina la profonda valle sottostante; dopo la strage del 1553 fra consanguinei operata da Attilio di Carnano, il legato pontificio di Perugia ordinò la demolizione e il saccheggio del castello. Di esso restano brani del muro di cinta e l'abside della chiesa di Santa Maria.

Nel piccolo e caratteristico borgo di Tenaglie (frazione di Montecchio) svetta Palazzo Ancajani.

Fu costruito i primi del '700 da Filippo Ancajani, cavaliere gerosolimitano (Ordine religioso cavalleresco nato nel periodo delle crociate) e sergente maggiore dell'esercito pontificio, sulle fondamenta di un antico castello. Restaurato alla fine dell''800 e in anni a noi più vicini dagli attuali proprietari, che hanno realizzato anche una interessante e bellisima Mostra della Civiltà Contadina nella grande e molto bella dependance attigua.

Qui di seguito alcune immagini.

La Necropoli Umbro-Etrusca

Negli anni 80 è stata scavata, in località Fosso San Lorenzo, una necropoli umbro-etrusca (databile tra il VI e il IV sec a.C.) di vastissime dimensioni (circa 2000 tombe, in gran parte ancora da portare alla luce).
La grande estensione di questa "città dei morti" lascia supporre l'esistenza di un grosso centro, non ancora individuato, ove, data la vicinanza col fiume Tevere, dovevano avvenire scambi commerciali tra Etruschi ed Italici.
Alle tombe, ricavate interamente nella roccia, si accede tramite un breve corridoio a cielo aperto, il "dromos".

Costituite da camera quadrangolare, presentano banchina continua per lo più su tre lati; le deposizioni si sono succedute entro un lungo arco di tempo con la sovrapposizione dei cadaveri.
I corredi funerari erano costituiti da fibule, anelli, lance e spade, vasi di vari tipi, abbondanti i buccheri.

Curiosità

Le leggende e le antiche credenze popolari hanno spesso un fondo di vero.
Basta solo saperle interpretare. Per generazioni, oralmente, a Montecchio si è tramandata la credenza che in località Fosso San Lorenzo covasse una gallina con sette pulcini d'oro. Nulla di più assurdo! Pura credulità popolare!
Fino a quando, qualche anno fa, gli archeologi hanno scoperto nello stesso luogo la famosa Necropoli umbro-etrusca, contenente vasi e monili di metallo di inestimabile valore.


Passeggiate

Partendo da Montecchio, da Tenaglie o da Melezzole si possono fare bellissime e rilassanti passeggiate in mezzo alla campagna o nei boschi .

Una passeggiata classica, adatta soprattutto a chi ha buone gambe, è quella che porta dal borgo di Montecchio fino a Pian dell'Ara, passando per la "Cima Pelata" di Monte Melezzole (Croce di serra). Da lassù, con un buon binocolo e in condizioni di assoluta limpidezza del cielo, si può arrivare a vedere Roma e il mare.

 

Continuando la passeggiata, e ridiscendendo il monte a est, dalla parte opposta, si giunge alla frazione di Melezzole ( foto), incantevole borgo medievale noto ai più per ospitare l'Health Center di M. Messegué e per la produzione della castagna "marrone" DOP (di origine protetta).